COS’È WEIBO?

COS’È WECHAT?
20 Novembre 2020
TIK TOK-DOUYIN(斗音), QUALI SONO LE DIFFERENZE
24 Novembre 2020

Un mix fra Twitter e Facebook

Agli occhi occidentali la visibilità della piattaforma social denominata Sina Weibo (Sina è il nome dell’azienda mentre Weibo significa “microblogging”), è probabilmente offuscata dalla notorietà della Super-App WeChat.

Ma attenzione!

Trascurare Weibo nella propria strategia di marketing per il mercato Cinese potrebbe rivelarsi un grave errore!

In questo articolo cercheremo di capire il perché.

Innanzitutto Weibo è una delle più grandi piattaforme Social della Cina con circa 550 milioni di iscritti (dati riferiti al primo Q del 2020) e già questo dovrebbe farci pensare.

Dal punto di vista tecnico alcuni la assimilano a Twitter sia per l’utilizzo di post brevi sia per l’uso degli hashtag.

In realtà Weibo è molto di più perché, tra le altre cose, integra molte funzioni di Instagram e Facebook .

Weibo è un ottimo strumento di supporto alle attività di e-commerce attraverso collegamenti a link esterni e numerose altre funzionalità.

Ovviamente poi vi si possono condividere: testi, foto video e altro ancora… potrei andare avanti fino ad annoiarvi… Non è questo però il punto.

Il punto, anzi i punti, sono 2.

Uno dei gesti che vedrete fare più spesso nelle strade delle moderne metropoli cinesi.

1) Weibo è una delle applicazioni preferite dalla classe medio-alta della popolazione. Popolazione che normalmente risiede nelle grandi città, cioè esattamente quello che è il target principale delle aziende Italiane che operano (o contano di farlo), con la Cina.

2) Weibo è una applicazione “one to many”, il che significa che i post sono visibili da tutti gli utenti e anzi la app stessa è concepita per una maggiore condivisione possibile dei propri contenuti al maggior numero di utilizzatori mentre WeChat (che non dimentichiamolo nasce come App di messaggistica), sviluppa una comunicazione di tipo “one to one”.

 

Mr.Bag (包先生) ha 6,2 milioni di followers su Weibo, Mr.Bag ha aiutato Tod’s a vendere attraverso i suoi profili una collezione limitata di borse che ha registrato il sold-out in soli 6 minuti per un valore di 3,24 milioni di RMB!

Un altro aspetto da non sottovalutare è dato dal fatto che Weibo è una delle piattaforme preferita dai i più influenti KOL (key opionion leader), i nostrani influencer che hanno seguiti da capogiro tanto da poter far concorrezza alla nostra amata Chiara Ferragni.

Un post su Weibo dove un KOL esprime un’opinione nei confronti di un Brand può avere conseguenze impressionanti.

Riassumendo potremmo dire che con WeChat si ottengono sicuramente meno followers, meno condivisioni e interazioni ma un impatto decisamente maggiore sulla call-to-action mentre invece Weibo permette di farsi conoscere forse in maniera meno incisiva ma sicuramente molto più in fretta e da molte più persone!

Concludendo

Per le loro caratteristiche WeChat e Weibo devono rientrare entrambe in una strategia di marketing orientata al mercato Cinese perché, a mio modesto parere, non sono concorrenti ma complementari…ancora una volta…ricercare l’armonia…

 Luigi Pelissero